pallanuoto

Le squadre dell'Ortigia Under 18 e Under 20 qualificate alle Final Four scudetto

Le squadre dell'Ortigia Under 18 e Under 20 qualificate alle Final four scudetto
Per la prima in programma il 23 e 24 luglio, per la seconda il 16 e 17 luglio

Due formazioni, la Under 20 e la Under 18, dell'Ortigia si sono qualificate alla Final Four scudetto del campionato italiano nelle rispettive categorie. La Under 18 di Abela si è qualificata alla Final Four (23-24 luglio) dopo aver dominato il proprio girone, battendo ed eliminando anche la Roma Vis Nova, una delle squadre favorite per lo scudetto. Nello scorso weekend, anche la Under 20 guidata da mister Piccardo ha dominato il proprio girone e, tra due giorni, proverà a inseguire il sogno scudetto. La Final Four, infatti, si disputerà venerdì 16 e sabato 17 luglio, alla piscina "Paolo Caldarella" di Siracusa, e vedrà la partecipazione di Ortigia, Savona, Posillipo e Florentia. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebook del Circolo Canottieri Ortigia.
“Sarà una Final Four contro tre avversari di assoluto livello, come Savona, Posillipo e Florentia - dichiara il tecnico Stefano Piccardo - credo che vedremo delle belle partite, con quattro squadre molto forti. Noi cercheremo di raggiungere la finale, che è l'obiettivo che ci siamo prefissati a inizio stagione. Il sogno è di arrivare in finale e poi lì giocarcela contro chiunque. Sicuramente è un piacere per questi ragazzi poter disputare questa Final Four in casa, anche perché per almeno nove tredicesimi di questa squadra credo che questa sia la prima finale a livello nazionale.
Il Savona e il Posillipo - continua Piccardo - sono molto forti, hanno come noi diversi giocatori in Nazionale Under 20, così come è forte la Florentia che ha eliminato i campioni in carica della Roma, quelli che avevano vinto lo scudetto di categoria due anni fa, prima della pandemia.
Erano tantissimi anni che non arrivavamo a giocare una finale Under 18 e Under 20. Diamo così continuità al nostro lavoro sul vivaio, abbiamo quasi più di 48 bambini che fanno Under 10 e Under 12, stiamo lavorando tantissimo. Poi, certo, bisogna anche aver la fortuna di pescare i giocatori da fuori, inserirli nel contesto, però la strada da seguire è questa"

Categoria: