progetto Value

Siracusa, a Palazzo Bellomo nuova dimensione della cultura con la realtà mista

Siracusa, a Palazzo Bellomo si sperimenta una nuova dimensione della cultura con la realtà mista
Attraverso l’uso di visori di Mixed Reality e l’applicazione di soluzioni di intelligenza artificiale, sarà possibile conoscere e approfondire la storia delle opere

Al Palazzo Bellomo di Siracusa si sperimenta una nuova dimensione della cultura con la realtà mista.
A realizzare il prototipo, nell’ambito del progetto Value - Visual Analysis For Location And Understanding Of Enviroments, un team di ricercatori dell’Università di Catania (guidati dai docenti Giovanni Signorello e Giovanni Maria Farinella, responsabili scientifici del progetto) Xenia, Imc Service, Icar-Cnr e Capitale Cultura.
Il progetto si propone di realizzare un sistema innovativo, in grado di processare in tempo reale le informazioni ottenute attraverso la videocamera dei visori indossabili, analizzando con una precisione finora mai ottenuta i particolari di oggetti e architetture, aggiungendo contenuti in 3D, ma anche tracciando e registrando in maniera estremamente precisa il comportamento dei visitatori di musei e siti storici.
Una delle sperimentazioni è in via di realizzazione nella sala V della Galleria Regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa.
Attraverso l’uso di visori di Mixed Reality e l’applicazione di soluzioni di intelligenza artificiale, sarà possibile conoscere e approfondire la storia delle opere custodite in questa stanza, rappresentative della cultura figurativa rinascimentale in Sicilia, fra cui, l'Annunciazione di Antonello da Messina. Sarà possibile anche interagire e “dialogare” in linguaggio naturale con uno speciale “avatar” ispirato al pittore siciliano.
Il sistema Value utilizza uno specifico algoritmo, per tracciare i comportamenti di visita degli utenti, aiutandoli così nel loro percorso, indicando loro le diverse tappe da seguire e, quindi, permettendo loro di esplorare il sito nella migliore delle condizioni e sulla base delle loro preferenze. Le informazioni raccolte, inoltre, aiuteranno l’ente a migliorare di volta in volta l’esperienza di visita, proprio grazie all’analisi delle reazioni e dei comportamenti degli utenti.

Categoria: