report

Covid, nella zona montana siracusana vaccinato il 50% della popolazione

Covid, nella zona montana siracusana vaccinato il 50% della popolazione
Spicca il Comune di Buscemi che ha già raggiunto il 73% dei residenti che hanno ricevuto la somministrazione della prima dose

Nellaa zona montana della provincia di Siracusa è già stato vaccinato contro il covid il 50% della popolazione.
Il dato si evince da un report provinciale sui risultati della vaccinazione di massa avviata nei Comuni montani sotto i mille abitanti, reso noto dal sindaco di Buscemi, Rossella La Pira. E proprio Buscemi ha raggiunto il lusinghiero risultato del 73%.
"Il nostro grande senso di responsabilità - dichiara il sindaco - ha ottenuto le lodi dei vertici dell'Asp di Siracusa, essendo Buscemi il primo tra i Comuni della provincia ad avere una così alta percentuale di cittadini vaccinati".
Per la somministrazione della seconda dose a Buscemi , di concerto con l'Asp, sono state fissate le date del 25 giugno, 2 e 9 luglio presso la Guardia medica a partire dalle 14,30. Negli stessi giorni, inoltre, tutti i residenti non ancora vaccinati, dai 12 anni di età compiuti, potranno sottoporsi alla prima dose del vaccino previa prenotazione.
Nuove date anche a Buccheri: il 24 giugno e per i successivi giovedì al Poliambulatoro di piazza XXIV maggio dalle 8,30. A Cassaro somministrazione delle seconde dosi sabato 19 giugno dalle 9,30 al Poliambulatorio di via San Sebastiano. A Ferla dal 23 giugno e per tutti i mercoledì successivi sarà possibile vaccinarsi per i residenti, previa prenotazione.

Categoria: