aism

Siracusa, da oggi a domenica "Bentornata Gardensia"

Siracusa, da oggi a domenica "Bentornata Gardensia"
L'iniziativa per raccogliere fondi per sostenere la ricerca sulla Sclerosi multipla e le attività di assistenza sul terrirorio

Per la Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla, celebrata in 70 paesi del mondo, 200 mila piante di gardenia verranno distribuite da 13 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla per sostenere la ricerca.
La manifestazione “Bentornata Gardensia” si terrà oggi, domani, domenica.
A Siracusa e provincia sono circa 600 le gardenie che saranno distribuite dai volontari: nel capoluogo, in piazza San Giovanni, e in vari comuni della provincia.
“Dopo un lungo anno difficile dovuto all’emergenza sanitaria siamo contenti di poter svolgere il nostro evento in piazza con le dovute cautele: invitiamo tutti i cittadini a sposare la nostra causa scegliendo la gardenia simbolo della speranza delle donne con sclerosi multipla” ha detto la presidente Carla Orecchia.
La sezione Aism di Siracusa ha lanciato anche la campagna "Adotta un cartone” dedicata soprattutto alle aziende e ai negozi che possono usufruire della detrazione fiscale.
"Ringraziamo i volontari della Croce rossa italiana, con il commissario Francesco Messina, che ci supportano come ogni anno, alla Pro Loco di Siracusa che ci collabora domenica mattina in una postazione in piazza Santa Lucia e diamo il benvenuto all’AMMI, associazione moglie medici, che da quest'anno ci supporta".
I fondi raccolti con l’iniziativa andranno a sostenere la ricerca scientifica e permetteranno ad Aism di garantire le risposte di cura, di assistenza e di supporto sul territorio.
“La nostra sezione si occupa di migliorare la qualità di vita delle oltre 900 persone con sclerosi multipla residenti nella nostra provincia - ha spiegato il presidente Carla Orecchia -. Ogni giorno cerchiamo di rispondere ai bisogni di tante persone e, in buona parte del nostro territorio effettuando il trasporto, il supporto all’autonomia e la relazione telefonica. In quest’anno molto difficile nessuno di noi si è mai fermato, abbiamo cercato di garantire il più possibile le nostre risposte mantenendo costante il contatto, potenziando i servizi informativi e di consulenza, il dialogo con le Istituzioni, rimodulando le attività per cercare di non lasciare nessuno solo. Solo insieme, uniti, possiamo raggiungere importanti obiettivi. Adottando un cartone delle nostre piante, o organizzando un banchetto in piazza, nel proprio ufficio nel proprio condominio possiamo fare la differenza contribuendo fattivamente al sostegno di tutte le nostre attività e rendendo veramente concreta la nostra visione: Un mondo libero dalla sclerosi multipla”.

Categoria: