questa mattina

Floridia, festa all'ufficio postale per i 99 anni di nonno Gioacchino

Floridia, festa all'ufficio postale per i 99 anni di nonno Gioacchino
E' sopravvissuto alla prigionia nel campo di concentramento di Auschwitz

Un compleanno speciale all’ufficio postale di Floridia. Stamattina il signor Gioacchino Midolo ha festeggiato i suoi 99 anni insieme al personale della sede di via Ugo Foscolo, alla presenza della direttrice Lina Italia e del direttore della filiale di Siracusa di Poste Italiane Leonardo Bianco.
Classe 1922, durante la seconda guerra mondiale Gioacchino Midolo era tra i militari che prese parte alla campagna italiana in Grecia. Fatto prigioniero dall’esercito tedesco nel settembre 1943 dopo il rifiuto a combattere per il governo nazi-fascista, il 15 novembre fu deportato nel campo di concentramento di Auschwitz dove trascorse diciassette mesi che condizionarono per sempre la sua vita. “Eravamo tutti ammassati nei vagoni, senza spazio, come gli animali”, ha raccontato. Giunti nel lager furono divisi in capannoni e messi ai lavori forzati, nutriti a stento e tra le minacce e le percosse delle guardie.
Finalmente il 4 maggio 1945 la liberazione dal campo di concentramento polacco. Tornato a Floridia, Gioacchino si sposò ed ebbe figli e nipoti. Nel 2012 la Prefettura di Siracusa gli ha consegnato la medaglia d’onore come internato militare non collaborazionista.
Nel frattempo il signor Gioacchino si è anche vaccinato contro il Covid e attende la seconda dose programmata per i prossimi giorni.

Categoria: