il caso

Siracusa, badanti scomparsi a Tivoli: uccisi con 2 colpi di pistola

Siracusa, badanti scomparsi a Tivoli: uccisi con la pistola
Lo rende noto la trasmissione di Rai 3 "Chi l'ha visto?" che si è occupata del caso sin da quando i familiari hanno denunciato la scomparsa dei due ragazzi

Alessandro Sabatino 40 anni e Luigi Cerreto 23 anni, i due badanti campani scomparsi da Siracusa nel 2014 e i cui resti sono stati ritrovati nel giardino della villa di Tivoli, una decina di giorni fa, sarebbero stati "giustiziati e uccisi con la pistola".
Questo quanto sarebbe emerso dai primi risultati dell'autopsia: lo rende noto la trasmissione di Rai 3 "Chi l'ha visto?" che si è occupata del caso sin da quando i familiari hanno denunciato la scomparsa dei due ragazzi fino al ritrovamento dei loro resti sotto un massetto della villa in cui erano andati ad assistere un 80enne. Della loro morte è accusato il figlio dell'anziano, Gianpiero Riccioli, fermato con l'accusa di duplice omicidio e occultamento di cadaveri. L'uomo avrebbe agito mosso dalla voglia di vendetta dopo che Alessandro avevano parlato dei maltrattamenti a cui l'anziano era sottoposto da parte del figlio.
"Gli esami tossicologici - si legge sulla pagina social della trasmissione - chiariranno se prima sono stati storditi con sonnifero e quindi erano sdraiati perché addormentati, oppure se Giampiero Riccioli li ha fatti inginocchiare prima di sparare".

Categoria: