polizia penitenziaria

Droga e telefoni cellulari trovati all'interno del carcere di Augusta

Droga e telefoni cellulari trovati all'interno del carcere di Augusta
Lo stupefacente e gli smartphone rinvenuti durante una perqusiizione

Alcuni telefoni cellulari e dosi di droga sono stati rinvenuti nel carcere di Augusta dagli agenti della Polizia Penitenziaria durante una perquisizione.
Lo rende noto Calogero Navarra, segretario nazionale per la Sicilia del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, che sottolinea: "La grave carenza organica del penitenziario di Augusta viene colmata dalla grande professionalità degli uomini e delle donne della polizia penitenziaria che hanno posto in essere questa operazione".
"Sono oramai svariati i tentativi fatti per nascondere droga e telefonini e introdurli poi all'interno degli istituti penitenziari", commenta Donato Capece, segretario generale del Sappe

Categoria: