confcommercio

Siracusa, dalla Fipe lettera al sindaco Italia per la ripresa delle attività

Siracusa, dalla Fipe lettera al sindaco Italia per la ripresa delle attività
Sul tavolo una serie di richieste di intervento sollecitate all'amministrazione comunale

Una lettera aperta inviata al sindaco Italia dal presidente provinciale Fipe, Maurizio Filoramo, attraverso la quale vengono avanzate richieste ben precise da attuare nel breve tempo possibile: si va dai controlli serrato ai panifici "che - denuncia Filoramo - durante le chiusure sono diventati: bar, pasticcerie, ristoranti, pizzerie, fastfood con eventuale ordinanza specifica" all'annullamento della Tari 2021 per gli esercizi commerciali danneggiati dai diversi Dpcm e ordinanze regionali, eliminando eventuali sanzioni per gli inadempienti del 2020. Viene sollecitata poi l'estensione dell'autorizzazione del dehor del 50% con proroga automatica e la sensibilizzazione verso i proprietari degli immobili commerciali a non sfrattare gli inquilini inadempienti che a causa dei blocchi dovuti al Covid non sono più in grado di pagare gli affitti.
Le altre richieste riguardano la limitazione delle aperture nel centro storico, nel prossimo futuro, per le attività di ristorazione e dei pubblici esercizi e l'aggiornamento della programmazione relativa ai trasporti pubblici e all'attivazione dei parcheggi.

Categoria: