epidemia

Covid, Natale in pochi e a casa. Coprifuoco deciso dai dati

Covid, Natale in pochi e  a casa. Posticipo del coprifuoco deciso dai dati
La decisione dopo la scadenza dell'ultimo Dpcm, il 3 dicembre

Il Coronavirus sembra rallentare, ma è ancora presto per capire come gli italiani trascorreranno le feste di Natale.
"Dipenderà dai dati dell'epidemia. Vedremo dopo la scadenza dell'ultimo Dpcm, il 3 dicembre", spiega Francesco Boccia. Il ministro degli Affari regionali promette "rigore", perché "la priorità è mettere in sicurezza sul piano sanitario il Paese", ma nel governo più d'uno spera di salvare almeno il cenone della vigilia, e quello di Capodanno, posticipando di qualche ora il coprifuoco che ora scatta alle 22.

Categoria: