centro di ricerca Cutgana

Siracusa, al via studio sulle variazioni climatiche tardo-quaternarie nelle grotte Monello e Palombara

Siracusa, al via uno studio sulle variazioni climatiche tardo-quaternarie nelle grotte Monello e Palombara
Per valutare la variabilità naturale del clima

Sarà avviato nei prossimi giorni uno studio sulle variazioni climatiche tardo-quaternarie nelle grotte della Sicilia sud-orientale.
La ricerca ambientale – saranno analizzati gli speleotemi delle riserve naturali integrali “Grotta Monello” e “Grotta Palombara” gestite dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania – è finalizzata alla ricostruzione dei climi del passato per valutare la variabilità naturale del clima.
A sviluppare la ricerca un team costituito dai docenti Giovanni Scicchitano del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali dell’Università “Aldo Moro” di Bari e Carmelo Monaco del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università di Catania insieme con Matteo Vacchi del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa, Elena Regattieri dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR Pisa e Paolo Montagna dell’Istituto di Scienze Polari del CNR Bologna.
"Le ricerche sul paleoclima sono finalizzate alla realizzazione di due obiettivi principali – spiegano i ricercatori -. Il primo obiettivo è rappresentato dall’analisi di dettaglio della variabilità climatica naturale a medio e lungo termine, mentre il secondo, ad esso strettamente legato, è quello della stima dei fattori e dei meccanismi fisici che sottendono a tali variazioni climatiche. Per realizzare questi due obiettivi, si utilizzano dati vicarianti (“proxy-records”) ottenuti tramite lo studio di archivi naturali, in grado di fornire le informazioni necessarie per la ricostruzione dei diversi scenari climatici occorsi nel passato".

Categoria: