presa di posizione

Sanità e covid, Cafeo: "Incrementare la spesa per il personale sanitario”

Sanità e covid, Cafeo: "Incrementare la spesa per il personale sanitario”
Il deputato regionale invita l’assessore alla Salute Razza ad una necessaria assunzione di responsabilità

"I numeri quotidiani sull contagio da Covid-19 mostrano l'assenza di un piano di intervento sanitario specifico ma soprattutto l'assenza di una chiara programmazione in termini di assunzioni mirate, scattate in ritardo e in tutta fretta soltanto per inseguire l’emergenza”.
Così si esprime Giovanni Cafeo, parlamentare regionale di Italia Viva e Segretario della III Commissione Ars Attività Produttive.
Cafeo fa riferimento alla pianta organica di Siracusa: "Ha un rapporto tra personale sanitario e cittadini pari a 1 su 127, a fronte della media siciliana di 1 su 121, numeri che creano imbarazzo se paragonati ad esempio a quelli di Toscana, Emilia Romagna e Veneto, pari a 1 su 81. Anche il confronto con le stesse città siciliane offre preoccupanti spunti di analisi – continua Giovanni Cafeo – con la spesa per il personale medico di Siracusa inchiodata a 178 milioni annui, a fronte dei 179 previsti per la più piccola Ragusa e addirittura i 191 per la città di Trapani, tranquillamente paragonabile al capoluogo aretuseo; il fabbisogno da raggiungere, considerato il contesto, è quello di 240 milioni di euro, indispensabili per affrontare al meglio l’emergenza. Se in aggiunta a tutto questo consideriamo anche la spesa che l’Asp di Siracusa deve sostenere a causa della mobilità passiva, ossia per i cittadini che decidono di curarsi altrove, pari a circa 50 milioni di euro nonché le carenze ormai ataviche come quelle relative ai Pta della zona Sud, ecco che - conclude - il quadro drammatico delineato prende forma ben definita".

Categoria: