covid

Siracusa, appello della Fp Cisl ai vertici del tribunale: "Servono interventi urgenti per scongiurare focolai"

Siracusa, appello della Fp Cisl ai vertici del tribunale: "Servono interventi urgenti per scongiurare focolai"
Mercoledì prevista riunione richiesta dalla Rsu per sollevare le criticità e l'attenzione sulle norme anticontagio

Un intervento immediato e urgente per scongiurare eventuali focolai da Covid 19, all’interno del Tribunale di Siracusa.
A chiederlo è coordinatore provinciale giustizia della Fp Cisl, Andrea Milici, dopo il nuovo caso di positività. L'esponente sindacale, nello specifico chiede che il personale di cancelleria e in particolare coloro che svolgono le loro funzioni nelle aule di udienza, vengano periodicamente sottoposti a tamponi rapidi”.
"Il Tribunale - dichiara Milici - è l’unico ufficio nella provincia ad aver allo stato una percentuale di lavoratori in smart working pari allo zero per cento e soprattutto come più spesso ribadito l’unico ufficio pubblico a cui a tutti è permesso entrare senza nessuna limitazione. Testimoni e imputati entrano giornalmente spesso con accompagnatori – aggiunge - ed il numero dei fascicoli trattati ad udienza è spesso superiore a 30/35 processi e neanche la trattazione ad horas sta evitando assembramenti nelle aule e nei corridoi antistanti le aule di udienza. Inoltre per migliorare l’acustica nelle aule, spesso si procede a chiudere le finestre senza possibilità di poter arieggiare gli ambienti".
Mercoledì riunione richiesta dalla Rsu per sollevare le criticità e l'attenzione sulle norme anti Covid.

Categoria: