Emergenza covid

Siracusa, trasporto pubblico scolastico fuori controllo: studenti sempre accalcati sui bus. VIDEO

Siracusa, trasporto pubblico scolastico fuori controllo: studenti sempre accalcati sui bus. VIDEO
La denuncia dell'ex consigliere comunale del M5S, Chiara Ficara che invita l'amministrazione comunale ad intervenire con urgenza

Siamo in piena seconda ondata covid anche in provincia di Siracusa e se nelle scuole i ragazzi sono sicuri grazie al gran lavoro svolto da tutti i dirigenti scolastici, che hanno studiato i rispettivi piani nei minimi particolari, lo stesso non si può dire del trasporto pubblico dedicato proprio agli studenti.
A tornare su una questione ancora irrisolta è l'ex consigliere comunale del M5S del capoluogo Chiara Ficara: "Le ultime notizie di casi Covid all’interno dei plessi scolastici (scuole superiori in particolare) - dichiara - destano grande preoccupazione. La situazione sui bus, che raccolgono ragazzi da tutto il bacino provinciale, è fuori controllo.
Gli studenti pendolari da Cassibile - aggiunge - arrivano nelle scuole con autobus affollatissimi. Giornalmente ricevo testimonianze di diversi alunni che raccontano di stare seduti addirittura per terra o in piedi, accalcati l’uno sull’altro, ed anche se con la mascherina non riescono a mantenere le adeguate distanze".
Da qui l'appello rivolto all’amministrazione comunale ad analizzare i numeri interagendo con i singoli istituti scolastici e con l’azienda di trasporto pubblico per chiedere più mezzi nelle fasce orarie di ingresso e di uscita da scuola per garantire e tutelare la loro salute e quella delle loro famiglie.
"Siracusa non è una città metropolitana - prosegue Chiara Ficara - sono sicura che una soluzione è possibile trovarla. Anche perché in questo modo - conclude - rischiamo di vanificare gli sforzi sul mantenimento delle distanze a scuola".
Sulla questione trasporto scolastico è intervenuto a livello nazionale il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Muozzo, che si dice convinto della necessità urgente di alleggerire la pressione sui mezzi pubblici utilizzati dai ragazzi per andare a scuola.

Categoria: