campagna 2020

Vaccinazione antinfluenzale, Toti e Totino testimonial per l'Asp di Siracusa

Vaccinazione antinfluenzale, Toti e Totino testimonial per l'Asp di Siracusa
Per il mese di ottobre considerevole il numero di prenotazioni

Gli artisti siciliani Toti e Totino testimonial della campagna antinfluenzale per l'Asp di Siracusa.
“Siamo grati ai due artisti – dichiara la direzione strategica aziendale – per avere accolto immediatamente il nostro invito contribuendo al nostro fianco, per fare comprendere quanto sia importante, soprattutto in questo periodo in cui coesiste l’emergenza covid-19, vaccinarsi contro l’influenza semplificando la diagnosi e la gestione dei casi sospetti”.
A distanza di dieci giorni dall’inizio della campagna vaccinale, l’Asp di Siracusa registra già un considerevole numero di prenotazioni telefoniche per tutto il mese di ottobre, Oltre che negli ambulatori dei medici di famiglia e dei pediatri aderenti, la vaccinazione può essere praticata nel rispetto delle misure di profilassi antiCovid anche in tutti gli ambulatori vaccinali territoriali dell’Asp. Per il personale sanitario per cui vi è obbligo di vaccinazione, sono stati resi disponibili all’interno degli ospedali ambulatori vaccinali dedicati.
L’Azienda auspica una massiccia adesione alla vaccinazione sia della popolazione anziana che di tutte le persone a rischio per raggiungere l’obiettivo minimo di copertura a causa dell’emergenza Covid. Il decreto assessoriale quest’anno ha allargato l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione a partire dai 60 anni e ai bambini dai 6 mesi ai 6 anni, agli adulti con patologie, istituendo l’obbligo della vaccinazione antinfluenzale per i medici e il personale sanitario e sociosanitario di assistenza, così come per gli operatori a contatto con i pazienti di strutture residenziali o di lunga degenza, anche se volontario. La vaccinazione è anche raccomandata per coloro che a qualunque età sono ricoverati in strutture per lungodegenti o comunità, le gestanti in qualsiasi trimestre di gravidanza, i contatti stretti delle gestanti e dei nuovi nati fino al compimento del sesto mese di vita, familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze, addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo, personale che per motivi di lavoro è a contatto con animali, donatori di sangue ed altre categorie