nella notte

Covid, Conte firma il Dpcm: stop a gite scolastiche e calcetto; feste in casa con solo 6 persone

Covid, Conte firma il Dpcm: stop a gite scolastiche e calcetto; feste in casa con solo 6 persone
Entra nel decreto la nuova quarantena a 10 giorni e il tampone unico per chi non risulta più positivo dal contagio

Firmato poco prima dell'una il nuovo Dpcm con le nuove misure di contrasto alla diffusione del covid. La sigla sul documento da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del ministro della Salute Roberto Speranza è arrivata dopo il confronto con le Regioni. Le nuove misure saranno valide per 30 giorni.
E' previsto il divieto di feste private al chiuso o all'aperto e "forte raccomandazione" a non ricevere in casa più di sei familiari o amici non conviventi.
Ristoranti e bar dovranno chiudere alle 24 ma dalle 21 sarà vietato consumare e sostare in piedi fuori dai locali.
Restano chiuse sale da ballo e discoteche; via libera a fiere e congressi.
Vietate le gite scolastiche e il calcetto e gli altri sport di contatto tra amici.
Ribadito l'obbligo di "avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonché obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande". Sono esclusi dall'obbligo di indossare le mascherine coloro che fanno attività sportiva, i bambini sotto i 6 anni, i soggetti con patologie e disabilità incompatibili con l'uso della mascherina.
Per gli spettacoli resta il limite di 200 partecipanti al chiuso e di 1000 all'aperto, con il vincolo di un metro tra un posto e l'altro.
Per le competizioni sportive è consentita la presenza di pubblico, pari al 15% della capienza totale e comunque non oltre i 1000 spettatori all'aperto e 200 al chiuso.
Per quanto riguarda i trasporti, il Mit “con decreto adottato di concerto con il ministro della Ssalute, può disporre, al fine di contenere l'emergenza sanitaria da Covid-19, riduzioni, sospensioni o limitazioni nei servizi di trasporto, anche internazionale, automobilistico, ferroviario, aereo, marittimo e nelle acque interne, anche imponendo specifici obblighi agli utenti, agli equipaggi, nonché ai vettori ed agli armatori". Ai presidenti di Regioni viene lasciato il compito di programmare i servizi erogati “dalle aziende del trasporto pubblico locale”.
Entra nel Dpcm anche la nuova quarantena a 10 anziché 14 giorni, misura che ieri ha ricevuto il parere favorevole del Comitato tecnico scientifico. Semaforo verde anche al tampone unico per chi non risulta più positivo dal contagio.

Categoria: