cultura

Siracusa, inaugurata al Museo Paolo Orsi la mostra Il Kouros ritrovato. VIDEO

Siracusa, inaugurata al Museo Paolo Orsi la mostra Il Kouros ritrovato. VIDEO
L'esposizione dedicata alla memoria di Sebastiano Tusa e di Calogero Rizzuto

E' stato inaugurata ieri pomeriggio, al Museo archeologico regionale Paolo Orsi di Siracusa, la mostra Il Kouros ritrovato, voluta e curata da Sebastiano Tusa, prima della sua improvvisa scomparsa. Oggi l'apertura al pubblico che si protrarrà fino al 7 marzo 2021.
La “Testa apollinea” rinvenuta nel '700 da Ignazio Paternò Castello principe di Biscari e appartenente al Museo di Castello Ursino, si ricongiunge con il torso acefalo di efebo acquisito nel 1904 da Paolo Orsi e appartenente al Museo Archeologico di Siracusa.
L’idea di ricongiungere il torso del Kouros di Lentini e la Testa Biscari, lanciata dal critico d’arte Vittorio Sgarbi e dal Sindaco di Catania, si è concretizzata grazie al sostegno della Fondazione Sicilia che nel 2018 ha incaricato Sebastiano Tusa del coordinamento tecnico-scientifico ed esecutivo.
Determinanti per il ricongiungimento sono state le indagini petrografiche e geochimiche promosse dall’associazione LapiS (Lapidei Siciliani) già nel 2011 e integrate nel 2019, grazie alle quali è possibile affermare in maniera univoca che testa e collo del giovinetto sono parti della stessa opera scolpita in un blocco di marmo, prelevato nell’isola greca di Paros.

Categoria: