sanità

Siracusa, il Pd boccia il trasferimento dei talassemici al Rizza

Siracusa, il Pd boccia il trasferimento dei talassemici al Rizza
Il partito al lavoro anche per un'ispezione della commissione Ars sulla gestione dell'emergenza covid nella provincia aretusea

Bocciata dal Pd di Siracusa la decisione dell'Asp di Siracusa di trasferire il reparto per la cura dei malati talassemici all’Ospedale Rizza, nei locali dell’ex centro Alzheimer a seguito della scelta di dedicare il padiglione dell'Umberto I ai pazienti affetti da covid.
Ragion per cui viene chiesto l'intervento immediato dei vertici Asp per ripristinare "l’attività assistenziale in condizioni di consona ospitalità e di sicurezza ambientale e terapeutica".
"Parliamo di una struttura - si legge nella nota del Pd della provincia di Siracusa - che non rispecchia le reali necessità, che non consente il rispetto delle misure di distanziamento previste, e senza sufficienti e confortevoli poltrone da terapia. Gli operatori - si legge ancora nella nota - sono costretti ad operare in condizioni di assoluto disagio. Anni di legittime rivendicazioni per la qualità dei livelli essenziali di assistenza alle persone talassemiche - sostiene il Pd - sono state vanificate ed un pericoloso balzo indietro è stato compiuto".
Da qui il lavoro avviato col gruppo Pd all’Ars e l’ispezione della commissione dell’Assemblea Regionale "per valutare compiutamente la gestione dell’emergenza Covid 19 nella provincia di Siracusa".

Categoria:




Pubblicità