polizia di stato

Augusta, una presa in giro finisce a coltellate: in manette un 19enne

Augusta, una presa in giro finisce a coltellate: in manette un 19enne
Due i ragazzi feriti, uno dei quali minorenne, che hanno riportato tagli a volto, al collo e alla nuca

Una lite scaturita da una banale presa in giro finisce con due ragazzi, uno dei quali minorenne, con ferite di arma da taglio.
Tutto è accaduto nella notte tra sabato 20 e domenica 21 giugno ad Augusta: all'1.30 circa, un giovane si presenta all’ospedale Muscatello con diverse ferite di arma da taglio al volto, al collo ed alla nuca, e dichiara di essere caduto dalle scale. I sanitari, non credendo alla versione fornita, allertano la Polizia che interroga il giovane. Quest'ultimo, però, non cambia il racconto.
Nei giorni a seguire i poliziotti rintracciano un altro ragazzo, anche lui con evidenti ferite di arma da taglio al volto; viene interrogato e alla fine racconta dell’aggressione subita a seguito di una presa in giro nei confronti di Federico Fazio, 19 anni, che per tutta risposta lo aggredisce armato di coltello.
Da qui l'arresto di Fazio, accusato del tentato omicidio di un diciannovenne e delle lesioni personali aggravate procurate ad un diciassettenne.
Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Categoria:




Pubblicità