capitaneria di porto

Avola e Noto, sequestrati 100 chili di tonno rosso privo di tracciabilità

I titolari delle attività commerciali sono stati sanzionati

Diverse pescherie di Avola e Noto sottoposte a controlli dalla Capitaneria di Porto al fine di verificare la corretta commercializzazione del tonno Rosso.
Durante le ispezioni sono emerse gravi irregolarità in diversi punti commerciali per la mancanza del documento di cattura del prodotto ittico posto in vendita.
E' stata riscontrata la presenza di tonno rosso sul banco vendita, commercializzato senza documentazione in grado di attestarne la tracciabilità.
Tutti i titolari sono stati sanzionati e gli esemplari di tonno rosso rinvenuti sono stati sequestrati.
I circa 100 chili di prodotto ittico, dichiarati idonei al consumo umano da parte dei medici veterinari del Distretto di Noto dell’Asp, sono stati donati a mense di Istituti Caritatevoli di Noto e Siracusa.

Categoria: