la consegna

Noto, donazione di televisori e ventilatori per l'ospedale Trigona

Sono stati donati dai Comuni di Noto e Rosolini

Dieci televisori e 3 ventilatori polmonari non invasivi sono stati donati dai Comuni di Noto e Rosolini all'ospedale Trigona di Noto.
A riceverli il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra, il direttore sanitario dell’ospedale Avola-Noto Rosario Di Lorenzo e il responsabile del reparto Covid-19 del Trigona l’infettivologo Carmelo Sapia. Presenti i sindaci di Noto Corrado Bonfanti e di Rosolini Giuseppe Incatasciato accompagnato dall’assessore alla Sanità Francesco Arangio.
“Un’altra bella giornata per la sanità aretusea – ha esordito il direttore generale Salvatore Lucio Ficarra – noi siamo per il rilancio del Trigona di Noto che presto riavrà tutti i suoi reparti. Siamo sicuri, inoltre, che l’assessore regionale della Salute Ruggero Razza darà l’ok al mantenimento dei posti Covid 19. Contiamo, da qui alla fine dell’anno, di fare diventare Noto un punto centrale perché accoglierà reparti e specialità che non esistono in provincia oltre al Centro per il trattamento del Linfedema che non esiste da nessuna parte e saremo felici di partire per primi proprio da Noto”.
“Il dono di questa mattina – ha aggiunto il sindaco di Noto Corrado Bonfanti – è il frutto della raccolta fondi lanciata dal Comune di Noto ad inizio pandemia".
E’ un gesto importante – ha aggiunto il sindaco di Rosolini Giuseppe Incatasciato – frutto di una corsa solidale di tutta la città. Ci piace sottolineare che due dei tre ventilatori polmonari sono stati donati da una benefattrice che ha voluto rimanere anonima".

Categoria: