tavolo in remoto

Pachino, la crisi del Comune: la Cisl la sottopone al prefetto Scaduto

La Cisl ha indicato una road map alle deputazioni su cui lavorare

Un intervento strutturale per risolvere la crisi che investe il Comune di Pachino e porre fine al decennale problema dei ritardi degli stipendi degli impiegati comunali.
La richiesta è arrivata al Prefetto, Giusi Scaduto, attraverso il segretario generale della Cisl Ragusa Siracusa, Vera Carasi, e il segretario generale della FP Cisl territoriale, Daniele Passanisi, alla presenza delle altre sigle confederali.

“Abbiamo chiesto fortemente l’impegno delle Deputazioni Regionale e Nazionale - ha sottolineato Daniele Passanisi – perché si possa, attraverso una serie di strumenti normativi e finanziari, ridare serenità ai 140 dipendenti. Alla politica abbiamo chiesto di attivarsi perché possa essere emanata una legge ad hoc nazionale per Pachino – hanno continuato Carasi e Passanisi – Bisogna inviare maggiori risorse e ampliare l’anticipazione di cassa così come richiesto dalla stessa Commissione prefettizia. Siamo coscienti che si opera su tempi medio lunghi, ma chiediamo l’impegno decisivo per evitare di alimentare, purtroppo, quel ricorso agli usurai da parte di chi vive maggiormente la crisi. Per evitare questo abbiamo avanzato una richiesta di intervento sulla tesoreria per una anticipazione sotto forma di prestiti a tasso simbolico".

Categoria: