Erano 95

Noto, migranti sbarcati a Lampedusa trasferiti all'Oasi don Bosco

Quattro di loro sono stati arrestati per aver violato le norme sull’immigrazione sono stati ristretti ai domiciliari nella struttura netina

Sono stati trasferiti al centro Oasi don Bosco, a Noto, i 95 migranti tunisini sbarcati la sera del 31 maggio a Lampedusa.
In prima battuta era stato detto che sarebbero stati trasferiti a Porto Empedocle, dove si trova la nave quarantena allestita per trascorrere il periodo necessario a scongiurare il rischio di eventuali casi di contagio da Covid 19.
Ma così non è stato. In molti hanno notato il viavai di reparti speciali della Polizia di Stato non locali percorrere la Maremonti per effettuare servizio di vigilanza.
Ma ciò che si sta verificando in queste ore è l'allontanamento arbitrario di tanti ospiti dalla struttura.
Quattro di loro sono stati arrestati per aver violato le norme sull’immigrazione facendo nuovamente ingresso nel territorio nazionale dopo che già erano stati espulsi. Sono stati disposti nei loro confronti gli arresti domiciliari presso il centro di Noto.

Categoria: