centro di ricerca Cutgana

Siracusa, un insetto troglobio scoperto nella Grotta Monello

Siracusa, un insetto troglobio scoperto nella Grotta Monello
Il ritrovamento è avvenuto nell’ambito di un progetto di monitoraggio sulla fauna invertebrata

Una specie nuova per la scienza è stata rinvenuta all’interno della grotta Monello della Riserva naturale integrale "Grotta Monello" di Siracusa, gestita dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania.
Si tratta di un insetto troglobio appartenente all’ordine dei Coleotteri, e più specificatamente alla famiglia Staphylinidae e alla sottofamiglia Pselaphinae.
Il ritrovamento è avvenuto nell’ambito di un progetto di monitoraggio sulla fauna invertebrata della grotta da parte dello biospeleologo Giuseppe Nicolosi.
La nuova specie ha una lunghezza variabile tra 1.30 e 1.35 millimetri e mostra adattamenti specifici alla vita in grotta, quali l'assenza di ali e di occhi, una evidente depigmentazione della cuticola e appendici allungate.
"Il patrimonio faunistico della regione iblea - spiega il prof. Giorgio Sabella, responsabile del progetto - si arricchisce di un’ulteriore specie endemica dal grande significato biogeografico e scientifico, confermando che ricerche più mirate ed insistite potranno portare nel futuro ad altre importanti scoperte che contribuiranno in modo determinante a chiarire l’origine del popolamento animale della Sicilia".

L’importante ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica internazionale Zootaxa.

Categoria:



Pubblicità