crisi finanziaria

Ex Provincia, confronto Commissario-sindacati: "Il Governo lavori a un provvedimento specifico per Siracusa"

Ex Provincia, confronto Commissario-sindacati: "Il Governo lavori a un provvedimento specifico per Siracusa"
Tante le problematiche aperte, dai servizi al pagamento delle retribuzioni ai dipendenti che devono ancora ricevere la tredicesima mensilità

La situazione finanziaria del Libero Consorzio al centro di un confronto tra il Commissario straordinario del Libero Consorzio, Domenico Percolla, il segretario generale Vincenzo Scarcella, il capo del settore economico, Antonio Cappuccio, e i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Csa.
Sul tavolo le problematiche riguardanti i servizi, il pagamento delle retribuzioni ai dipendenti che devono ancora ricevere la tredicesima mensilità.
Due sono, al momento, le strade da seguire con maggiore determinazione; ottenere la conferma dell’anticipazione di cassa da parte del tesoriere dell’ente e coinvolgere la deputazione nazionale affinché il Governo nazionale, in virtù della grave situazione finanziaria che attraversa il Libero Consorzio, metta mani ad un provvedimento specifico per Siracusa. La Regione, peraltro, in questo momento, sotto esercizio provvisorio, può muoversi solo attraverso i “dodicesimi”.
Il vero problema è costituito dalla spesa corrente, perché in cassa vi sono delle risorse che potranno essere utilizzare per la viabilità e le scuole (spesa per investimenti) in particolare.

“Se il prelievo forzoso sarà soppresso tutto o in parte – ha concluso il commissario Percolla –. e se sarà possibile spalmare il debito che ha l’Ente, e in questo senso ho già avviato i contatti con esponenti parlamentari della Commissione bilancio, ciò costituirà un significativo passo in avanti”.

Categoria:




Pubblicità