a vittoria

Nel ragusano, sparatoria con due feriti: un fermo

Tutto sarebbe stato originata da una lite per futili motivi cominciata all'interno di un pub.

Svolta nelle indagini sulla sparatoria avvenuta all'alba di ieri nella centrale Piazza del Popolo a Vittoria che ha provocato il ferimento lieve di un ragazzo e una ragazza, medicati presso il locale ospedale e successivamente dimessi. Le indagini, avviate dagli investigatori della Squadra Mobile e del locale commissariato, hanno consentito nell'arco di poche ore di accertare la dinamica della sparatoria e di fermare un uomo gravemente indiziato di essere l'autore del gesto, Giovanni Interlici, di 27 anni, e di denunciare un'altra persona per favoreggiamento personale. Tutto sarebbe stato originata da una lite per futili motivi cominciata all'interno di un pub. Secondo la ricostruzione degli inquirenti il presunto omicida avrebbe fatta delle avances alla ragazza di 23 anni rimasta ferita; l'altro giovane, di 25 anni, si sarebbe trovato coinvolto casualmente nel tentativo di sottrarla alle attenzioni del pretendente. Il diverbio è sfociato nel ferimento con colpi di arma da fuoco nei confronti dei due giovani che sono stati medicati e subito dimessi dopo il ricovero nell'Ospedale di Vittoria. Il presunto omicida, che ha precedenti per rapina e per favoreggiamento nell'omicidio di Francesco Nigito commesso nel 2012, è stato trasferito nel carcere di Ragusa..

Categoria:




Pubblicità