da palazzo vermexio

Siracusa, consiglieri M5s: "Preoccupati per i conti del Comune, pronti a dire No al bilancio e sfiduciare assessore"

Siracusa, consiglieri M5s: "Preoccupati per i conti del Comune, pronti a dire No al bilancio e sfiduciare assessore"
ph: Michele Pantano
Anche i parlamentari Paolo Ficara e Filippo Scerra e il deputato regionale Stefano Zito puntano il dito contro l'amministrazione attuale e quella Garozzo

Aumenti delle tariffe del suolo pubblico, delle associazioni sportive per usufruire di impianti e aumento per servizi cimiteriali. Si dicono "sinceramente preoccupati per la tenuta dei conti del Comune di Siracusa" i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle Chiara Ficara, Roberto Trigilio, Silvia Russoniello e Francesco Burgio.

"La Corte dei Conti - spiegano i consiglieri - ha chiesto a ottobre 2018 manovre correttive, dopo aver messo in dubbio ‘l'attendibilità del risultato di amministrazione’, non giudicando congruo il fondo crediti di dubbia esigibilità, preoccupandosi per l'andamento dell'anticipazione di tesoreria, bocciando le azioni di recupero dell'evasione tributaria ed evidenziando il cronico ritardo con cui l'Ente approva i documenti contabili: ‘indicatore di una scarsa propensione alla programmazione e di una insufficiente capacità organizzativa’. Manovre correttive approvate a fine dicembre 2018 dal Consiglio comunale. Da lì partono gli aumenti a raffica dei servizi comunali".
Ad attaccare l'attuale amministrazione Italia, e anche quella precedente, i parlamentari Paolo Ficara e Filippo Scerra e il deputato regionale Stefano Zito.
"La Corte dei Conti - dicono - fece rilievi già ai bilanci precedenti, le cui responsabilità erano delle giunte di centrodestra che hanno governato Siracusa fino al 2013. E le stesse criticità sono rimaste nei bilanci successivi 2014 e 2015, peggiorando, fino agli attuali rilievi sul bilancio 2016, quindi Garozzo (sindaco) e Italia (vicesindaco). Spieghino questo ai cittadini, spieghino come hanno sbagliato mosse e previsioni".

Ed infine i consiglieri affondano il colpo annunciando di essere pronti a votare no al bilancio in Consiglio comunale ed a presentare una mozione di sfiducia all'assessore al Bilancio

Categoria:




Pubblicità