La denuncia della vittima

Pachino, estorsione in concorso: 3 in carcere 1 ai domiciliari

Pachino, estorsione in concorso: 3 in carcere 1 ai domiciliari
Avrebbero prima rubato dei mezzi ad un imprenditore agricolo di Rosolini e poi, per la restituzione gli avrebbero chiesto 10.000 euro

Sono accusati di tentata estorsione in concorso. Si tratta di 3 fratelli Giovanni, Giuseppe e Claudio Aprile rispettivamente di 39, 38 e 34 anni, tutti residenti a Portopalo di Capo Passero e Salvatore Midolo, 44 anni.
Secondo quanto accertato dagli investigatori della Polizia i 4 avrebbero preso di mira un noto imprenditore di Rosolini: prima gli avrebbero rubato un Bobcat e di un Fiat Daily (il cui valore si aggira intorno ai 40 mila euro), parcheggiati nei terreni della sua azienda agricola e, successivamente, tramite un intermediario, identificato in Midolo, gli avebbero chiesto il pagamento di 10 mila euro per la restituzione.
La denuncia della vittima, consentiva di avviare le indagini.
Per i tre fratelli il Gip ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere; per Midolo sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Categoria: