A Medicina Nucleare

Siracusa, nuovo farmaco per metastasi ossee del carcinoma prostatico

Siracusa, nuovo trattamento per il carcinoma osseo prostatico
Quella siracusana è la terza struttura pubblica in Sicilia a poter somministrare il nuovo farmaco

Il reparto di Medicina Nucleare dell’ospedale Umberto I di Siracusa, diretta da Salvatore Pappalardo, è stato autorizzato dall’Assessorato regionale della Salute alla somministrazione, in regime ambulatoriale, di un radiofarmaco innovativo, il Radio 223, efficace nel trattamento delle metastasi ossee del carcinoma prostatico. E' la terza struttura pubblica in Sicilia, dopo Palermo e Messina e nei giorni scorsi è già stato trattato il primo paziente.
Ne dà notizia il direttore generale dell’Asp, Salvatore Brugaletta.
Il Radio-223 è in grado di aumentare la sopravvivenza, aumentare il tempo agli eventi scheletrici, ridurre il dolore, migliorare la qualità della vita, a fronte di una tossicità estremamente favorevole. Il risultato più immediato è la remissione del dolore, con notevole sollievo da parte del paziente, mentre i dati degli studi hanno evidenziato anche un significativo aumento della sopravvivenza, dopo fallimento della chemioterapia.