tutti denunciati

Siracusa e provincia, contenimento sanitario: passeggiate, visite agli amici, in tre su un motorino rubato e un trasloco

Siracusa e provincia, passeggiate, visite agli amici, in tre su un motorino rubato e anche un trasloco: tante denunce
I controlli dei Carabinieri per il contenimento sanitario non solo nel capoluogo ma anche ad Avola, Pachino, Lentini, Carlentini, Augusta, Pachino e Solarino

Ancora gente che esce di casa senza validi motivi, contrariamente ai decreti ministeriali redatti per contenere l'emergenza Coronavirus.
Intenso e capillare l'impegno dei Carabinieri su strada, tanti i denunciati in tutta la provincia.
Passeggiate in bici, una chiacchierata con il vicino sulla panchina, una sigaretta all'area aperta, una visita ad amici: queste le scuse più disparate fornite ai Carabinieri da coloro che non rispettano le regole perchè stanchi di stare in casa, in particolare a Siracusa, Avola, Pachino, Lentini, Carlentini, Augusta, Pachino e Solarino.
A Sortino un soggetto ha dichiarato di essere uscito per andare a trovare alcuni familiari, tre giovani sono stati controllati mentre si aggiravano (tutti insieme) a bordo di un ciclomotore, che oltretutto a seguito di controlli è anche risultato oggetto di furto I tre sono stati denunciati anche per il reato di ricettazione.
A Francofonte un soggetto aspettava il proprio genitore per andare insieme ad effettuare acquisti e una coppia al controllo si è giustificata dicendo di essere in viaggio per recarsi a pranzo a casa di parenti.
Poi a Noto c'è chi crea assembramenti per effettuare un trasloco.
Infine, ad Avola un soggetto è stato controllato mentre effettuava attività fisica all’aperto lontano dal quartiere dove risiedeva.

Categoria:



Pubblicità