polizia di stato

Pachino, furto e rapina in due bar: 4 misure cautelari. FOTO E VIDEO

Pachino, furto e rapina ai danni di due bar: 4 misure cautelari
I due colpi sono stati commessi a gennaio e febbraio scorsi. I 4 incastrati dalle immagini delle telecamere degli esercizi commerciali

Sono ritenuti a vario titolo responsabili di furto e rapina ai danni di due bar di Pachino, commessi a gennaio e febbraio scorsi.
All'alba di oggi sono sono state eseguite le ordinanze di misura cautelare emesse dal Gip Carla Frau.
Si tratta di Maicol Zisa, 27 anni nato a Vittoria, Salvatore Pelligra, 26 anni di Noto e Alessandro Vizzini 28 anni, di Noto, ristretti ai domiciliari e un 24enne, incensurato, sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Pachino e obbligo di firma giornaliera.
Le indagini hanno preso avvio dopo che gli investigatori di Pachino avevano notato Zisa, appena scarcerato, insieme a dei complici all’interno di un bar, in cui era stato commesso il furto, svuotando le macchinette videopoker. Sono stati acquisiti i filmati delle telecamere interne del bar che hanno consentito di rilevare la presenza di Zisa, Salvatore Pelligra e il 24enne che dopo aver fatto evacuare il bar dagli avventori, si sono impossessati del danaro sottratto alle macchinette videopoker e cambia soldi, per un ammontare di 4850 euro.

Inoltre, Zisa e Vizzini l’11 febbraio scorso avrebbero messo a segno una rapina ai danni del titolare di un altro bar, impossessandosi della somma di 260 euro e di vari biglietti “gratta e vinci” per 50 euro. Anche qui le immagini delle telecamere del bar hanno consentito di identificare in Zisa e Vizzini gli autori della rapina: I due sono entrati all’interno del bar e, dopo aver intimorito e picchiato il titolare, con schiaffi e pugni, si sono fatti consegnare 200 euro.
Per il furto aggravato la misura cautelare è stata emessa a carico di Zisa, Savatore Pelligra e del 24enne; la rapina in concorso con l'aggravante della reiterazione è stata attribuita a Zisa e Vizzini.

Categoria:



Pubblicità