Corte di Cassazione

Siracusa, rigettata la richiesta di patteggiamento del deputato regionale Giuseppe Gennuso

Siracusa, rigettata la richiesta di patteggiamento del deputato regionale Giuseppe Gennuso
Gennuso aveva chiesto di patteggiare la pena di 1 anno e 2 mesi. Gennuso è accusato di traffico di influenze.

E' stato respinto, dalla Corte di Cassazione, il ricorso presentato dai legali del parlamentare regionale, Pippo Gennuso, accusato di traffico di influenze.
Gennuso, infatti, aveva chiesto di patteggiare la pena di 1 anno e 2 mesi
Secondo l'accusa, l'uomo avrebbe pagato una tangente da 40 mila euro per convincere il Cga di Palermo ad accogliere il suo ricorso per indire una mini elezioni regionale in 9 sezioni, tra Rosolini e Pachino.

"Deve essere ribadito che la qualificazione giuridica ritenuta in sentenza, che corrisponda - scrivono i giudici nella sentenza pubblicata da Repubblica - a quella oggetto del libero accordo tra le parti, puo' essere messa in discussione con il ricorso per cassazione solo quando risulti, con indiscussa immediatezza, palesemente eccentrica rispetto al contenuto del capo di imputazione".

Categoria: