la vertenza

Noto, nuovo presidio dei dipendenti Forté: da domani riprendono a lavorare

Noto, nuovo presidio dei dipendenti Forté: da domani riprendono a lavorare
In attesa delle decisioni del tribunale di Catania, si è attivato l'ufficio legale della Filcams Cgil per tutelare i crediti vantati dai lavoratori

Scioperano anche oggi i lavoratori Forté che hanno deciso di riprendere a lavorare a partire da Lunedì 23 dicembre.
Oggi i lavoratori dei punti vendita di Siracusa, Canicattini Bagni, Pachino e Noto si sono dati appuntamento a Noto.

“Pretendiamo responsabilità da parte degli organi preposti - dichiara Alessandro Vasquez, segretario generale provinciale della Filcams Cgil di Siracusa - non possono sempre pagare solo i dipendenti le scelte scellerate di un’azienda che al momento ha una strategia indecifrabile. Abbiamo deciso di riaprire regolarmente le attività a partire da domani, visto che i lavoratori sentono comunque la responsabilità verso le attività dove hanno svolto servizio in questi anni. Mutui e finanziamenti che non possono essere onorati e alle porte un Natale tremendo per le famiglie: tutto questo denota il momento che vive l’imprenditoria siciliana del settore, ingovernabile ed irresponsabile. Speriamo che il tribunale di Catania riesca a sbrogliare una matassa così ingarbugliata che non consente ai lavoratori nessuna certezza. Ci stiamo attivando anche con il nostro ufficio legale - conclude - affinché quantomeno vengano tutelati i crediti che avanzano i lavoratori"

Categoria: