mafia

Il Governo scioglie il Comune di Mezzojuso

Il Governo scioglie il Comune di Mezzojuso
Il sindaco Salvatore Giardina e la sua giunta decadono

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'interno Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell'articolo 143 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi del consiglio comunale di Mezzojuso (Palermo), e il contestuale affidamento dell'amministrazione dell'ente a una Commissione di gestione straordinaria. Il sindaco Salvatore Giardina e la sua giunta decadono. Il comune è salito alla ribalta nazionale nel 2017 per la vicenda delle sorelle Irene, Ina e Anna Napoli che hanno denunciato più volte danneggiamenti e intimidazioni di stampo mafioso.

Categoria: