10 giugno 2018

Siracusa, elezioni amministrative 2018: arriva la sentenza del Tar, si torna a votare in nove sezioni

Siracusa, elezioni amministrative 2018: arriva la sentenza del Tar, si torna a votare in nove sezioni
Dai documenti si evince che le irregolarità sono state tante, si parla di una mancanza di trasparenza.

Annullate le operazioni elettorali in nove sezioni, annullata la proclamazione del sindaco Francesco Italia, e ritorno alle urne nelle nove sezioni (sez. 14 - 20 - 46 - 61 - 75 - 95 - 99 - 116 - 123).
Questa la sentenza del TAR di Catania, arrivata oggi, dopo oltre 24 ore di attesa.
Il fatto è noto: Ezechia Paolo Reale, ex candidato sindaco, non eletto per una manciata di voti ha presentato ricorso al TAR chiedendo l'annullamento dell'intera tornata elettorale delle scorse amministrative. E' bene ricordare che il ricorso faceva riferimento alla prima corsa elettorale e non al ballottaggio, quando poi diventò sindaco Francesco Italia.
Reale, dal primo momento, si è appellato alla "scheda ballerina" cioè introdotta nell'urna in un secondo momento.
Da quel famoso 10 giugno 2018 ad oggi sono stati mesi, giorni e ore convulse fino ad oggi, fino alla notizia ufficiale. Dai documenti si evince che le irregolarità sono state tante, si parla di una mancanza di trasparenza.
"Nel ricorso introduttivo parte ricorrente deduce i seguenti vizi: - si legge nella sentenza - Violazione falsa ed erronea applicazione degli artt. 31, 36, 37 e 48 del t.u. reg. n. 3/1960 e della corrispondente normativa statale (artt. 47-53-54-68 d.p.r. n. 570/1960); Violazione dei principi in materia di trasparenza e regolarità delle operazioni elettorali, nonché di genuinità del risultato elettorale; Eccesso di potere per errore nei presupposti; Difetto di motivazione e carenza di istruttoria; Contraddittorietà ed illogicità manifesta; Violazione del principio della imparzialità e trasparenza dell’azione amministrativa e di quello della par condicio; Sviamento di potere."

"Da domani, nulla per me cambierà e nulla sarebbe comunque cambiato. - commenta Francesco Italia - Continuerò a restare fedele ai valori che danno senso alle mie giornate, a guardare negli occhi i miei familiari e tutti i miei concittadini perché ho fatto del mio meglio e non c’è nulla di cui non sia fiero."

di Oriana Gionfriddo

Categoria: