POLIZIA

Carlentini, tentato omicidio aggravato in ospedale: ai domiciliari una donna

Carlentini, tentato omicidio aggravato in Ospedale: ai domiciliari una donna attualmente ricoverata in un reparto di Psichiatria
A seguito del malore di un uomo, ricoverato nella stessa struttura, sarebbero emersi dalle indagini gravi elementi di reità della donna

E' accusata di tentato omicidio aggravato, una donna di Carlentini, attualmente ricoverata nel reparto di Psichiatria di un ospedale della provincia di Siracusa, nei confronti della quale la Polizia di Stato di Lentini ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, richiesta dalla Procura di Siracusa.
Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, durante il ricovero in ospedale, un uomo di 72 anni è stato colto da una grave crisi ipoglicemica con stato comatoso, non giustificata dalla terapia e dalla patologia in atto.
Secondo le indagini, supportate da alcuni testimoni, sarebbero emersi gravi elementi di reità a carico della donna.
La testimone, non presente nel momento in cui la vittima ha accusato la grave crisi ipoglicemica con coma diabetico, è intervenuta alcuni minuti dopo durante le fasi esecutive del soccorso. In quel contesto, la testimone avrebbe trovato all’interno della borsa dell’indagata una siringa contenente liquido incolore, il cui odore ha indotto a ritenere che fosse insulina. Circostanza questa che, riferita prontamente ai medici che in quel momento stavano operando la stabilizzazione del paziente, è stata di fondamentale importanza nell’indirizzare l’azione dei sanitari per la corretta terapia salva vita. Il personale impegnato nell’indagine ha sequestrato la siringa e il liquido contenuto al suo interno.

Categoria: