rinvio

Siracusa, ricorso elezioni amministrative 2018: la sentenza del Tar di Catania fissata per oggi slitta al 5 dicembre

Siracusa, ricorso elezioni amministrative 2018: la sentenza del Tar di Catania fissata per oggi slitta al 5 dicembre
Nel ricorso Reale si appella alla "scheda ballerina", cioè introdotta nell’urna dopo essere stata votata da persone estranee al seggio elettorale.

Per un problema sulle notifiche dei motivi aggiunti la sentenza del Tar di Catania sulle scorse elezioni amministrative slitta a giorno 5 dicembre.
Le attività di controllo sono partite a seguito del ricorso presentato dall'ex candidato sindaco Ezechia Paolo Reale, arrivato secondo al ballottaggio contro Francesco Italia, eletto poi primo cittadino. E' bene ricordare che la vicenda, però, riguardava il primo turno di elezioni, quando Reale non diventò sindaco per una manciata di voti. Nel ricorso Reale si appella alla "scheda ballerina", cioè introdotta nell’urna dopo essere stata votata da persone estranee al seggio elettorale.
Dopo una lunga relazione presentata in Prefettura, Reale ha presentato i motivi aggiunti, come rafforzativo del ricorso presentato. Nel documento si mettono in fila alcuni dati contenuti in quella relazione.
Reale nel ricorso chiede l'annullamento dell'intera tornata elettorale

di Oriana Gionfriddo

Categoria: