all’Impact Hub

Siracusa, “Sicilia hub del Mediterraneo”: il resoconto della due giorni di maggio

Siracusa, “Sicilia hub del Mediterraneo”: il resoconto della due giorni di maggio
Annunciato il prossimo passo di questo percorso “Siracusa hub del Mediterraneo, una città tra due sponde”

Sono stati sintetizzati in 15 schemi operativi i dati raccolti dai tavoli di lavoro nel corso della due giorni “Sicilia hub del Mediterraneo”, il progetto di condivisione nato dal basso, promosso dal movimento Res, che si è tenuto a maggio scorso.
L'iniziativa è incentrata sugli obiettivi di Agenda 2030 dell’ONU, sintetizzabili attraverso lo schema delle “5 P”: Persone, Pace, Prosperità, Pianeta e Partnership.

"Questa è soltanto la prima parte del percorso iniziato con ReStart – afferma Cafeo – il cui obiettivo è quello di avviare un momento di inclusione e partecipazione attiva per le associazioni, i cittadini e il mondo produttivo del nostro territorio, con lo scopo finale di chiudere la fase dedicata all’elencazione dei problemi, ormai più che noti, per cominciare a trovare insieme, finalmente, soluzioni concrete alla questione occupazionale, ambientale, sanitaria, sociale ecc”.
Cafeo ha annunciato il prossimo passo di questo percorso, in programma per il 18 e 19 ottobre e focalizzato questa volta su “Siracusa hub del Mediterraneo, una città tra due sponde”.

"Non più tavoli di lavoro – spiega Cafeo – ma una serie di convegni di approfondimento incentrati sia su tematiche già affrontate in occasione di ReStart, come il Parco Archeologico, sia su altri temi importanti come Società aperta e Lavoro e le Frontiere, un limite da superare”.

L’appuntamento di ottobre sarà occasione per introdurre un corso di formazione politica dedicato ai giovani delle scuole e agli amministratori locali, coordinato dalle Acli di Siracusa.

Categoria: