raccolta fondi

Floridia, la mobilitazione per Tancredi si allarga a tutta la Sicilia

Floridia, la mobilitazione per Tancredi si allarga a tutta la Sicilia
A settembre l'intervento negli Stati Uniti e poi la riabilitazione per dargli una chance di vita dignitosa

Una Pec indirizzata ai Liberi Consorzi, alle Città metropolitane siciliane e al Comune di Floridia, per invitarli alla mobilitazione per Tancredi Santangelo, il ragazzo affetto da Chiari 1 che a settembre dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico negli Stati Uniti.
Ad inviarla è stata Fiorella Rossi, presidente dell’associazione internazionale “Chiari e… Aps”. Costo dell’operazione 230.000 dollari. L’assessorato regionale alla salute ha già bonificato il 70% dell’importo, impegnandosi a corrispondere il restante 10% deliberato in un secondo momento. Per il restante 20%, 110.000 euro circa, senza considerare poi le spese per vitto e alloggio, è stata lanciata una raccolta fondi sulla piattaforma “Go found Me” e sono state organizzate manifestazioni di solidarietà. In quella di Floridia, pensata e voluta da Miriam Cannata sono stati raccolti quasi 5.000 euro, da aggiungere a quelli di Ferla, qui l’appuntamento, voluto dall'amministrazione comunale, si ripeterà il 31 agosto e il primo settembre

"Abbiamo raccolto finora circa 45.000 euro, meno della metà di quanto prefissato - afferma la mamma di Tancredi, Marzia Romano - ci auguriamo di arrivare almeno a 70.000 e per questo mi appello ancora una volta al buon cuore e alla sensibilità di tutti perché questa è l’ultima opportunità per Tancredi”.

L’operazione si presenta difficile ma ha l’80% di probabilità di riuscita. Poi comincerà la lunga fase riabilitativa (sempre in America) che durerà almeno 2 mesi.

Categoria: