sul posto i carabinieri

Siracusa, rapina all'Ufficio postale di Belvedere: dipendenti in ostaggio. Un uomo è stato arrestato. IL VIDEO DELLA TENTATA FUGA

Siracusa, rapina all'Ufficio postale di Belvedere: presi in ostaggio alcuni dipendenti. L'uomo è stato arrestato
All'interno dell'ufficio un addetto alle pulizie ha avvertito un malore. Recuperato il bottino pari a 13.000 euro

Tanta paura, oggi pomeriggio all'ufficio postale di Belvedere, dove si è consumato un tentativo di rapina. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, intervenuti sul posto grazie all'allarme partito dall'interno, questa sarebbe la dinamica dei fatti: l'uomo entra in ufficio intorno alle 13,30 armato di pistola (che poi si è scoperta giocattolo), sbarra le porte e prende in ostaggio i dipendenti che in quel momento sono presenti, minacciandoli per farsi consegnare il denaro in cassa.

Nel frattempo, un addetto alle pulizie accusa un malore, e dall'esterno i militari avviano una di mediazione con il malvivente, che ancora seminava terrore in ufficio, al fine di far uscire almeno la persona che si sentiva male.
Arriva così sul posto l'ambulanza, e il malvivente, approfittando del momento in cui il personale del 118 comincia a prestare soccorso  al paziente, messo fuori su una sedia con le rotelle, esce dall'ufficio postale dalla porta principale per tentare la fuga. Da qui la corsa disperata verso la campagna di Belvedere, interrotta dai carabinieri che lo bloccano e lo arrestano. L'uomo aveva trovato rifugio su un albero. In manette è finito un 34enne di origini calabresi, Angelo Latella. L'arma è stata recuperata. Recuperato anche il bottino, circa 13.000 euro.

Categoria: