a mezzogiorno

Lentini, ritrovato in campagna il corpo senza vita di Sebastiano Sambasile, fratello di Alfio esponente di spicco del clan Nardo

Lentini, ritrovato in campagna il corpo senza vita di Sebastiano Sambasile, fratello di Alfio esponente di spicco del clan Nardo
La famiglia aveva denunciato ai Carabinieri la scomparsa dell'uomo già la sera precedente

Questa mattina, intorno alle 12, nelle campagne di Lentini, tra contrada Reina Rabbis e contrada Burrione, è stato trovato il corpo senza vita di un uomo, Sebastiano Sambasile di 54 anni, già noto alle forze dell'Ordine. Il corpo non riportava segni nè d'arma da fuoco nè d'arma da taglio.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri la sera precedente, la moglie, hanno denunciato la scomparsa del 54enne di cui non aveva più notizie da mezzogiorno. I militari hanno immediatamente avviato le indagini che hanno portato al ritrovamento dell'auto di Sambasile in contrada Rabbis. Sospese le ricerche a causa della tarda ora, questa mattina i Carabinieri hanno ripreso con le indagini non solo via terra ma anche tramite mezzi aerei. Proprio con l'elicottero, è stato possibile ritrovare il corpo senza vita dell'uomo, a 300 metri da dove la sera precedente era stata ritrovata la macchina.

Sebastiano Sambasile è fratello di Alfio Sambasile, ritenuto esponente di spicco del clan Nardo e che attualmente è ristretto in carcere al regime duro del 41bis.
Indagini in corso dal Nucleo investigativo di Siracusa, Augusta e i Carabinieri di Lentini. A coordinare le indagini il Pubblico ministero è Dragonetti. Sul corpo verrà effettuata un'ispezione cadaverica dal medico legale Veronica Arcisa. Si indaga a 360 gradi.

Categoria: