Carabinieri

Avola, omicidio Andrea Pace: fermo per 2 fratelli

Avola, omicidio Andrea Pace: fermo per 2 fratelli, sarebbero gli autori dell'agguato
Ancora da capire le cause alla base dell'acceso diverbio. I due sono stati rinciusi nel carcere di Cavadonna

Primo risultato nelle indagini sull'omicidio di Andrea Pace ad Avola. A 4 giorni di distanza dal'agguato che è costato la vita al 25enne, i Carabinieri di Noto hanno eseguito il fermo di due fratelli, Salvatore e Corrado Caruso di 25 e 22 anni, ritenuti responsabili, in concorso di omicidio e di porto abusivo di armi da fuoco. Il provvedimento è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Siracusa.
Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, a seguito di un acceso diverbio avvenuto tra Salvatore Caruso e Andrea Pace poco prima dell’omicidio, e i cui motivi sono ancora al vaglio degli inquirenti, i due fratelli lo avrebbero raggiunto presso la sua abitazione e gli avrebbero esploso contro 10 colpi, di cui 5 andati a segno.
Questa mattina i Carabinieri, su disposizione del Sostituto Procuratore Carlo Enea Parodi, che dirige l’indagine, coordinata dal Procuratore della Repubblica Fabio Scavone, hanno eseguito il fermo e ristretto i due fratelli nella casa circondariale di Cavadonna di Siracusa.

...

Categoria: