nell'aula consiliare

Francofonte, conferenza sulla violenza di genere con Yaneth Alvarez

Francofonte, conferenza sulla violenza di genere con Yaneth Alvarez
Organizzata dal Coordinamento Prevenzione e cura violenza di genere

Denunciare, avere fiducia nella giustizia e non cedere ai pregiudizi. E’ il messaggio che Yaneth Alvarez, la colombiana di Bogotà che ha avuto il coraggio di denunciare abusi sessuali subiti fin dalla più tenera età, sta portando in giro per il mondo in sella alla sua moto sino a Francofonte dove ieri sera è stata testimonial, nell’aula consiliare del Comune, della conferenza sulla violenza di genere promossa dall’Asp di Siracusa.
L’evento, organizzato dal Coordinamento Prevenzione e cura violenza di genere diretto da Adalgisa Cucè, rientra nell’ambito della campagna di sensibilizzazione e informazione della popolazione.
Ad aprire i lavori è stato il sindaco di Francofonte Daniele Lucio Lentini.
Nel suo intervento la responsabile del Coordinamento Violenza di Genere Adalgisa Cucè ha dato le esatte proporzioni del problema, sottolineando come il 90 per cento dei maltrattamenti si consumano in ambito familiare ad opera di partner ed ex partner, il resto è rappresentato da violenza sessuale e stalking. Nell’ultimo trimestre 3 sono stati i casi di minori vittime di violenza e 8 i casi di violenza assistita rilevati e segnalati ai servizi sociali e alla Procura dei minori. Gli accessi di “Codice Rosa” nei pronto soccorso della provincia di Siracusa sono stati 79 a fronte di 260 in tutto il 2018. Dati, che comunque non fanno emerge l’esatta entità del fenomeno, ha spiegato, considerato che ancora oggi, nonostante le campagne di informazione è sempre difficile superare resistenza e diffidenza.