la replica

Siracusa, container al solarium di Fonte Aretusa: "Tutto in regola con le autorizzazioni"

Siracusa, container al solarium di Fonte Aretusa: "Tutto in regola con le autorizzazioni"
Lo dichiara il titolare della struttura che già l'anno scorso fu al centro di un'altra polemica riguardante gli eventi di intrattenimento con una querelle sul volume ritenuto troppo alto della musica fino a tarda notte

Se l'anno scorso furono gli eventi serali ad infiammare la polemica attorno al solarium che si trova nei pressi della Fonte Aretusa, quest'anno sono le strutture che ospitano i bagni. A scatenare la polemica sui social sono state delle foto pubblicate da Salvo salerno, dell'associazione Quartieri fuori dal Comune, quando i container non erano ancora stati ricoperti dal legno. Pesanti le reazioni degli assessori Granata e Genovesi che sabato scorso hanno postato commenti in cui parlano di scempio del paesaggio, di oscenità intollerabili, di autorizzazioni impossibili da concedere.

Il titolare della struttura, Alfio Garofalo non ci sta: "Le autorizzazioni e i pareri positivi ci sono tutti. L'unico problema ci racconta - potrebbe essere stato il ritardo nella copertura dei container con il legno. Nulla di più. Ma già l'anno scorso queste strutture erano presenti. Diamo da vivere a 20 famiglie e con la nostra attività - conclude - contribuiamo a dare un servizio a questa città che dovrebbe avere una vocazione turistica".

E ancora una volta, neanche a dirlo, si scontrano due visioni contrapposte sullo sviluppo turistico di Ortigia.

Categoria:

 

 




style="display:block"
data-ad-format="autorelaxed"
data-ad-client="ca-pub-8073995366034044"
data-ad-slot="7039992162">