in 2 atti

Siracusa, Odisseo diventa ODI'S Sea nello spettacolo dei ragazzi del Paolo Orsi

Siracusa, Odisseo diventa ODI'S Sea nello spettacolo dei ragazzi del Paolo Orsi
Si tratta di una rilettura del mito di Ulisse

E se Ulisse non volesse più fare ritorno alla sua Itaca? Se solo per un attimo pensassimo che Odisseo, ovvero Odi's Sea, Il mare di Odi, fosse un nuovo eroe del non ritorno, colui che al mare si consegna per ritrovare la sua libertà, la ricerca di sé e la rinascita del nuovo sé? Ieri, in uno dei più bei tramonti dell'Arenella, quasi duecento studenti dell'Istituto Paolo Orsi di Siracusa, si sono esibiti in Un eroe A(M)MARE, rilettura semiseria del mito di Ulisse, che lunedì 10 sarà in replica al Tempio di Apollo.
Lo spettacolo in due atti per dare vita ad un nuovo mito di Odisseo, ovvero colui che ritorna e colui che non ritorna, un Odisseo di oggi, che al mare decide di consegnarsi come faro di libertà e solidarietà.

"Quando si lavora insieme per un unico scopo, quello di far riflettere i nostri ragazzi su temi importanti – ha aggiunto la dirigente Lucy Pistritto – non possiamo che essere tutti uniti, ben felici ed emozionati. Un grande lavoro di squadra è stato fatto, oltre che dai docenti, anche dagli stessi genitori che non fanno mancare il loro apporto e la loro presenza, senza i quali una scuola non potrebbe esistere. I giovani, oggi, hanno bisogno non solo di una scuola presente ma anche di genitori che con loro camminino per consegnargli un domani sempre migliore".

Categoria:

 

 




style="display:block"
data-ad-format="autorelaxed"
data-ad-client="ca-pub-8073995366034044"
data-ad-slot="7039992162">