ieri

Siracusa, Il Maggio dei libri: “Per la città che vorrei” premia i lettori

Siracusa, Il Maggio dei libri: “Per la città che vorrei” premia i lettori
Per tutto il mese di maggio i lettori sono stati invitati a selezionare la pagina più bella di un libro in lingua italiana o in dialetto

Giunge al termine “Il maggio dei libri”, dall’associazione “Per la città che vorrei” in compartecipazione con il Cirs, il Centro studi Turiddu Bella e il patrocinio del Comune e del Libero consorzio comunale di Siracusa. Ieri, la cerimonia di premiazione dell’evento alla Biblioteca Elio Vittorini del Libero Consorzio comunale di Siracusa.
Per tutto il mese di maggio i lettori sono stati invitati a selezionare la pagina più bella di un libro in lingua italiana o in dialetto e a inviarla all’associazione “Per la città che vorrei” che l’ha inserita nella propria pagina Facebook, proclamando la lettura più bella sulla base dei “Likes”.

Premiati, ex aequo, i ragazzi che si sono classificati al quarto posto e cioè: Lucia Zambotti, classe III A del IV istituto comprensivo Verga che ha ricevuto 20 likes per la pagina tratta da “Archimede deve morire” di Annalisa Stancanelli (edizione Oakmond Publishing); Simone Sgandurra, classe II C del IV istituto comprensivo Verga che ha ricevuto 14 likes per una pagina di “Buskashi – viaggio dentro la guerra” di Gino Strada, edito da Feltrinelli; Alessia Marsilla, classe III B del IV istituto comprensivo Verga che ha ricevuto 14 likes per una pagina da “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” di Luis Sepulveda edito da Guanda.
Il terzo premio è stato assegnato a Francesco Lombardo, classe III C del IV istituto Verga che ha ricevuto 24 likes per la pagina tratta da “Il vendicatore oscuro” di Annalisa Stancanelli edito da Mondadori Electa.
Secondo premio per Alessia Vindigni, classe IV A, istituto comprensivo Archia che ha ricevuto 27 likes per una pagina del libro “La magica casa sull’albero” di Mary Pope Osborne edito da Piemme.
Al primo posto si è classificato Gabriele Scatà dell’istituto comprensivo Costanzo che ha ricevuto 40 likes per una pagina tratta da “Ritorno al mittente” di Guido Quarzo edito da Lapis.
Ma la commissione giudicatrice ha deciso di assegnare dei premi anche ai lettori che hanno segnalato pagine e proposte giudicate più ricche di spunti, contenuti e significati.
Al terzo posto, per la categoria Premi speciali, si sono classificati, ex aequo, l’istituto Santa Lucia, con gli alunni guidati dalla professoressa Loredana Spina per la pagina tratta da “Marcovaldo” di Italo Calvino, edito da Mondadori, e Angela Gullì per la pagina tratta da “Favole come ciliegie” della stessa Angela Gullì edito da Istina.
Secondo classificato: Sara Rizza del Cirs - Comitato italiano reinserimento sociale per la pagina tratta da “Il mio disastro sei tu” di Jamie McGuire edito da Garzanti.
Il primo premio è stato assegnato ad Arianna Balzano del Cirs - Comitato italiano reinserimento sociale per la pagina tratta da “Ciò che inferno non è” di Alessandro D’Avenia edito da Mondadori, e a Gabriele Adorno del Cirs - Comitato italiano reinserimento sociale per la pagina tratta da “Le sorprese di Dio” di Alessandro Pronzato, edito da Gribaudi.

Categoria: