mancata rimozione

Priolo Gargallo, cenere di pirite nella penisola di Magnisi: il parlamentare Raciti annuncia interrogazione al ministro dell'Ambiente

Priolo Gargallo, cenere di pirite nella penisola di Magnisi: il parlamentare Raciti annuncia interrogazione al ministro dell'Ambiente
Al sopralluogo oltre a Raciti, presenti anche: Giovanni Cafeo, Carmelo Susinni, Alessandro Biamonte e membri del Comitato per la mancata bonifica ed abbandono di rifiuti nella penisola Magnisi

La mancata rimozione della cenere di pirite nella penisola di Magnisi sarà oggetto di un'interrogazione al Ministro dell'ambiente, affinché la questione venga risolta al più presto.

Ad annunciarlo è Fausto Raciti, componente della Commissione parlamentare sugli ecoreati, a seguito di un sopralluogo nella penisola, che si è tenuto sabato pomeriggio, insieme al deputato regionale Giovanni Cafeo, accompagnati dal presidente Carmelo Susinni, dal Consigliere comunale di Priolo Alessandro Biamonte e da numerosi membri del Comitato per la mancata bonifica ed abbandono di rifiuti nella penisola Magnisi.

Tutti d'accordo sul profondo impatto ambientale provocato da una discarica a cielo aperto, di un rifiuto altamente tossico quale la cenere di pirite, su un'area di particolare interesse paesaggistico ed archeologico.

Sulla questione, il Comitato aveva già lanciato una petizione sul sito web Change.org.

Categoria: