la manifestazione

La provincia di Siracusa in piazza per il lavoro, si reclama l'intervento fattivo dei governi regionale e nazionale. VIDEOINTERVISTE

La provincia di Siracusa in piazza per il lavoro, si reclama l'intervento fattivo dei governi regionale e nazionale
L'obiettivo è quello di realizzare un'allenaza politica e sociale per superare una crisi che attraversa tutti i settori produttivi

Le istituzioni, i sindacati, gli studenti le associazioni datoriali e il terzo settore, tutti insieme in piazza questa mattina per reclamare lavoro e dignità per l'intera provincia di Siracusa, provata dalla crisi economica degli ultimi anni e dalla mancanza di lavoro per tutti, per i giovani soprattutto costretti a cercare altrove, lontano da casa nuove opportunità.
C'era anche la Chiesa, presente con un messaggio dell'arcivescovo, Mons. Salvatore Pappalardo, letto in apertura dei comizi in piazza Archimede: "Bisogna superare la logica del profitto per affrontare la problematica del lavoro - scrive il capo della chiesa siracusana che on è uovo a questo tipo di appelli - Il lavoro è la prriorità per lenire lòa sofferenza di tante famiglie. Si deve dare vita ad una costruttiva ed inedita sinergia delle forze politiche e sociali per dare lavoro a tutti e costruire una città a misura di persona".

Sulla stessa linea gli interventi dei sindacati che sollecitano l'intervento fattivo dei governi regionale e nazionale.

A seguire le interviste di Roberto Alosi, segretario generale Cgil Siracusa, Paolo Sanzaro, segretario generale Cisl Siracusa

Presidente di Confindustria Siracusa, Diego Bivona

Categoria: