aperto per cultura

Anche a Siracusa arriva la tradizione catalana: “San Giorgio, una rosa un libro”

Anche a Siracusa arriva la tradizione catalana: “San Giorgio, una rosa un libro”
L’iniziativa è promossa dall'assessorato alle Politiche culturali del Comune, d’intesa con la Confcommercio

Via a Siracusa al progetto “San Giorgio, una rosa e un libro”. Si tratta di una tradizione catalana che vuole che nel giorno di san Giorgio, il 23 aprile – proclamato dall’Unesco nel 1995 Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore -, un uomo regali alla sua amata una rosa rossa venendo ricambiato con il dono di un libro.
Per cinque giorni, dal 23 al 27 aprile, a Siracusa, in programma una serie di incontri e manifestazioni di diverso genere che avranno come filo conduttore il libro e la lettura più in generale.
L’iniziativa è promossa dall'assessorato alle Politiche culturali del Comune, d’intesa con la Confcommercio, e sarà gemellata con quella analoga che si svolgerà ad Alessandria rafforzando così il legame creato con il progetto “Aperto per cultura”.
A chiunque giorno 23 acquisterà un libro di un autore siracusano, o edito da una casa editrice siracusana, o che abbia come elemento portante Siracusa, i librai regaleranno una rosa rossa.

Categoria:

 

 




style="display:block"
data-ad-format="autorelaxed"
data-ad-client="ca-pub-8073995366034044"
data-ad-slot="7039992162">