a comiso

Nel Ragusano, colpi crick in testa a rivale: arrestato

Vittima aveva cercato di accoltellarlo, video lo 'incastra'

Luca Corifeo, 41 anni, è stato fermato dalla polizia a Comiso per tentativo di omicidio.
E' accusato di avere colpito ripetutamente con un crick alla testa un venditore ambulante di frutta e verdura. A 'incastralo' le riprese di un sistema di videosorveglianza in cui si vede la vittima armata di coltello avvicinarsi a Corifeo e cercare di colpirlo: quest'ultimo scansa il colpo e, con un crick che aveva appena preso dalla sua motoape, lo centra alla testa e la fa cadere a terra, dove continua ancora a colpirlo e poi si allontana. L'uomo medicato in ospedale per diverse ferite lacero contuse al cuoio capelluto e frattura scomposta dell'osso parietale al vertice, per una prognosi di 30 giorni, ha detto di essere rimasto vittima di un incidente stradale e ha rifiutato il ricovero. Le indagini della polizia hanno permesso di ricostruire la dinamica, ma non il movente dell'aggressione.
Corifeo è stato portato in carcere e il Gip ha convalidato la richiesta di arresto della Procura di Ragusa.

Categoria: