sanità

Rete ospedaliera, il Ministro della salute smentisce Razza: Vinciullo "Ancora possibilità per Siracusa"

Rete ospedaliera, il Ministro della salute smentisce Razza: Vinciullo "Ancora possibilità per Siracusa"
Vinciullo si riferisce al passaggio a I livello dell’ospedale di Lentini, alla riassegnazione dell’ambulanza a Sortino, dal potenziamento delle strutture sanitarie nella Zona Sud al riconoscimento dell’ospedale di Siracusa come ospedale di II livello

Nessun via libera incondizionato dal Ministro della Salute al Piano di rete ospedaliera siciliana, proposto dal Governo Musumeci.
Ad evidenziarlo è Vincenzo Vincillo.
“Il parere - scrive il ministro in una nhota - è condizionato agli adempimenti di una serie di azioni che riguardano i pronto soccorso, i punto nascita e la rete dell’emergenza territoriale. Se non verranno rispettate queste indicazioni del Ministero non può esserci alcun via libera, perché sono condizione fondamentale per la qualità del servizio e la sicurezza delle cure per i cittadini”.

"Si riaprono, quindi, - commenta Vinciullo - le possibilità per il nostro territorio di rivendicare una serie di diritti negati: dal passaggio a I livello dell’ospedale di Lentini, alla riassegnazione dell’ambulanza a Sortino, dal potenziamento delle strutture sanitarie nella Zona Sud al riconoscimento dell’ospedale di Siracusa come ospedale di II livello"

Categoria: